Asportazione di neoformazioni del volto e del corpo mediante chirurgia iperpulsata Hyperion e/o TIMED chirurgia

Asportazione lesioni cutanee benigne con radiofrequenza iperpulsata Soft surgery Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

L'evoluzione delle nuove apparecchiature che utilizzano correnti a radiofrequenza in campo dermatologico, plastico ed estetico ha reso possibile l'esecuzione di interventi di escissione cutanei e mucosi di grande precisione con tempi di guarigione rapidi e con risultati estetici molto apprezzati.

Asportazione lesioni cutanee benigne con radiofrequenza iperpulsata Soft surgery Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

Prima

Asportazione lesioni cutanee benigne con radiofrequenza iperpulsata Soft surgery Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

Dopo

Queste moderne tecniche di applicazione si affiancano alla chirurgia tradizionale e completano altre tecniche quali la crioterapia, e le nuove tecnologie laser. Inoltre, permettendo l'escissione della lesione, senza la sua distruzione, consentono di eseguire l'esame istologico. Questo risulta a volte molto utile per un corretto inquadramento delle neoformazioni asportate.

Effettuata la valutazione dermatologica e la diagnosi del tipo di lesione da asportare il dermatologo deciderà la tecnica che meglio si adatta alle esigenze del paziente.

Asportazione lesioni cutanee benigne con radiofrequenza iperpulsata Soft surgery Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

Prima

Asportazione lesioni cutanee benigne con radiofrequenza iperpulsata Soft surgery Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

Dopo

E' molto importante affidarsi a personale medico qualificato con provata esperienza che sia in grado di adeguare le modalità di intervento al tipo di pelle, al tipo di lesione da asportare, all'età del soggetto, alla risposta ad eventuali trattamenti pregressi, alla disponibilità ad accettare eventuali effetti collaterali, alle aspettative di risultato.

Durante la visita preliminare vengono chiariti:
  • le diverse metodiche e i possibili trattamenti alternativi
  • quali sono i tempi di guarigione
  • gli accorgimenti post intervento e l'eventuale necessità di sottoporsi a visite di controllo per verificare il corretto procedere del processo di guarigione.
  • i possibili effetti collaterali dovuti al trattamento (alterazioni del colore della cute e piccole aree cicatriziali) e come agire per ridurre al minimo il rischio della loro insorgenza
Asportazione lesioni cutanee benigne con radiofrequenza iperpulsata Soft surgery Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

Prima

Asportazione lesioni cutanee benigne con radiofrequenza iperpulsata Soft surgery Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

Dopo

Per le lesioni di piccole dimensioni, vista la precisione e la rapidità del taglio, spesso è possibile evitare di utilizzare l'anestetico o applicare una crema anestetica 1 ora prima dell'intervento. Per le lesioni di maggiori dimensioni o situate in aree particolarmente sensibili l'asportazione viene eseguita in anestesia locale per via iniettiva, questo rende l'intervento completamente indolore.

Quali regole seguire prima e dopo l'intervento:

Dopo l'intervento viene applicata una medicazione che permette di svolgere tutte le normali attività quotidiane. Dal giorno successivo è possibile farsi la doccia. La medicazione chiusa va cambiata giornalmente, spesso è necessaria per un numero limitato di giorni. Per le asportazioni di lesioni multiple, estese o in sedi di particolare interesse estetico verrà programmata una visita a breve scadenza al fine di controllare che l'iter postoperatorio sia regolare.

E' bene evitare esposizione solare diretta sia nel mese precedente ( la pelle non deve essere abbronzata) che in quello successivo all'intervento e utilizzare una alta protezione solare. Seguire scrupolosamente le semplici regole post-operatorie permetterà di abbreviare i tempi di guarigione e di ottenere il migliore esito estetico.

Vediamo ora quali sono le lesioni che più frequentemente vengono sottoposte ad asportazione con tecnica chirurgica iperpulsata:

  • Nevi dermici del viso Asportazione lesioni cutanee benigne con radiofrequenza iperpulsata Soft surgery Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia nevi dermici del viso: neoformazioni benigne del volto possono essere eliminate con rapidi tempi di guarigione e breve disagio post operatorio con buon esito estetico
  • Piccole neoformazioni cistiche del volto Asportazione lesioni cutanee benigne con radiofrequenza iperpulsata Soft surgery Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia piccole neoformazioni cistiche del volto come quelle presenti in alcune forme di acne o i grani di miglio (minuscole cisti subepidermiche) possono venir eliminate senza anestesia e senza necessità di medicazioni chiuse dopo il trattamento
  • neoformazioni molto piccole in aree delicate quali le palpebre possono essere eliminati senza esiti
  • Piccole neoformazioni non peduncolate Asportazione lesioni cutanee benigne con radiofrequenza iperpulsata Soft surgery Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia piccole neoformazioni non peduncolate del viso (es papule fibrose del naso, adenomi sebacei, siringomi ecc.) possono essere eliminate senza esiti cicatriziali e con minimo disagio post operatorio
  • Cheratosi seborroiche Asportazione lesioni cutanee benigne con radiofrequenza iperpulsata Soft surgery Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia fibromi penduli del collo e del corpo possono essere eliminati definitivamente senza esiti cicatriziali. Con queste tecniche è possibile effettuare asportazione di lesioni multiple con rapidi
  • verruche volgari e verruche piane (permettono il trattamento anche di lesioni multiple in aree delicate quali il viso)
  • Cheratosi seborroiche Asportazione lesioni cutanee benigne con radiofrequenza iperpulsata Soft surgery Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia cheratosi seborroiche del corpo, del volto e del cuoio capelluto: è possibile effettuare asportazione di cheratosi seborroiche multiple di piccole dimensioni senza effettuare anestesia locale o applicando topici anestetici che permettono di trattare numerose lesioni contemporaneamente in modo indolore; per l'asportazione di lesioni di grandi dimensione si effettua anestesia locale per via iniettiva; i tempi di riparazione variano a seconda del numero delle lesioni asportate e dell'area in cui erano localizzate le lesioni: in media 20-30 giorni .
  • condilomi acuminati ( è possibile effettuare asportazione di lesioni multiple dell'area genitale e perianale con tempi di riparazione molto veloci)

Con queste tecniche è possibile effettuare anche peeling in soft surgery (chirurgia dolce).

Peeling in soft surgery Asportazione lesioni cutanee benigne con radiofrequenza iperpulsata Soft surgery Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia
Peeling in soft surgery
Questi trattamenti trovano la loro migliore indicazione nelle pelli spesse e/o poco luminose, invecchiate da sole, dal fumo, macchiate in superficie e irregolari, con macchie e esiti acneici superficiali.

Trovano inoltre applicazioni anche nel trattamento delle lentigo solari e nel trattamento dell'acne in fase attiva quale complemento alla terapia domiciliare personalizzata e/o alla terapia fotodinamica.
Durante la seduta è possibile effettuare una "pulizia" chirurgica pressoché indolore per lo svuotamento di comedoni aperti (punti neri) e di comedoni chiusi (punti bianchi) o di microcisti e iperplasie sebacee.
Questi peeling non limitano la vita sociale, sono poco infiammatori (non arrossano), danno una desquamazione minima e sono in grado di rendere molto più efficace la terapia domiciliare.

Queste moderne tecniche di applicazione si affiancano alla chirurgia tradizionale e completano altre tecniche quali la crioterapia, e le nuove tecnologie laser.
E' molto importante affidarsi a personale medico qualificato con provata esperienza che sia in grado di adeguare le modalità di intervento al tipo di pelle, al tipo di lesione da asportare, all'età del soggetto, alla risposta ad eventuali trattamenti pregressi, alla disponibilità ad accettare eventuali effetti collaterali, alle aspettative di risultato.
Effettuata la valutazione dermatologica e la diagnosi del tipo di lesione da asportare il dermatologo deciderà la tecnica che meglio si adatta alle esigenze del paziente.

Cenni relativi alle tecniche in radiofrequenza:

Timedsurgery

Timedsurgery Asportazione lesioni cutanee benigne con radiofrequenza iperpulsata Soft surgery Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia Nel 1978 dagli studi del chirurgo plastico Sergio Capurro, con la collaborazione dell'ing. Ezio Rizzo, è stato realizzato, primo nel mondo, il Timed che ha permesso di controllare tutti i parametri che condizionano l'effetto di un'emissione diatermica (potenza, durata dell'emissione, dimensione degli elettrodi, adattamento della corrente), favorendo così la nascita della diatermochirurgia programmata. I dati di programmazione e le metodiche operative d'ogni specifico intervento, messe a punto dal dott. S. Capurro, costituiscono oggi la timedsurgery (technique for the implementation of measured electrosurgical data) una metodica che, in campo dermatolorgico, plastico ed estetico non ha rivali in quanto a efficacia e versatilità.
La timedsurgery ha aperto nuove prospettive all'utilizzo delle correnti a radiofrequenza, permettendo operazioni prima non realizzabili e rendendone facili altre prima rischiose o di difficile esecuzione.

La timedsurgery ha reso possibile un taglio (taglio timedchirurgico), temporizzato e pulsato lento o veloce, che non ustiona i margini e che può essere perfettamente controllato. Esso esercita una pressione irrilevante sui tessuti e permette di eseguire microescissioni in regioni particolarmente delicate. Le escissioni cutanee e mucose, eseguite a tutto spessore col taglio timedchirurgico temporizzato o pulsato sono precise, pressoché esangui, possono essere suturate ed hanno tempi di guarigione rapidi.

Radiofrequenza HYPERION

Radiofrequenza Hyperion Asportazione lesioni cutanee benigne con radiofrequenza iperpulsata Soft surgery Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia Il generatore di radiofrequenza HYPERION è un nuovo sistema elettromedicale a radiofrequenza iperpulsato operante ad una frequenza di 2,0 MHz ed a potenze medie estremamente basse. La particolare gestione dell'impulso elettrico (con emissione in millesimi di secondo ) è alla base dell'importante innovazione tecnologica rispetto ai precedenti radiobisturi e generatori a risonanza molecolare. L'osservazione, desunta dalla tecnologia laser, di imporre un tempo di rilassamento termico ai tessuti trattati consente di limitare automaticamente il surriscaldamento indotto dalla inevitabile trasformazione energetica. Una serie di microimpulsi, debitamente selezionati per ampiezza di emissione e tempo di pausa, consentono una mirata e puntiforme localizzazione del danno cinetico molecolare evitando il surriscaldamento indotto dalla dispersione di energia con i seguenti vantaggi:

  • concentrazione dell'energia cinetica in modo puntiforme con reazione endotermica
  • taglio con insignificante necrosi marginale
  • coagulo per denaturazione endoteliale