Ringiovanimento dell'area perioculare

L'invecchiamento della zona palpebrale e perioculare è uno dei primi segni visibile del passare del tempo e spesso si manifesta con un aspetto particolarmente stanco dello sguardo.   Gli inestetismi delle palpebre possono riguardare solo la pelle, oppure anche il piano muscolare e possono essere accompagnati dalla presenza delle ernie adipose, che nelle palpebre inferiori sono note come borse e nei casi più gravi, del lagoftalmo, causato da un rilassamento muscolare che non consente più l'accollamento perfetto delle palpebre al bulbo oculare.

Al rilassamento palpebrale possono associarsi assottigliamento della cute con trasparenza del plesso vascolare che contribuisce a rendere più evidente il dark circle (occhiaia) e la presenza di rughe mimiche che circondano l'area palpebrale ( le cosidette “zampe di gallina”) e un abbassamento del sopraciglio che contribuisce a incupire lo sguardo.

Ringiovanimento dell'area perioculare

prima

Ringiovanimento dell'area perioculare

tre mesi dopo due sedute di laser fraxell

L'invecchiamento della zona palpebrale

prima

L'invecchiamento della zona palpebrale

Un mese dopo una seduta di laser fraxell

Oggi, per correggere il rilassamento delle zone palpebrali, sono disponibili trattamenti invasivi (blefaroplastica) ma è anche possibile nei casi lievi e/o iniziali o quando non si desideri ricorrere alla chirurgia tradizionale operare con trattamenti non invasivi quali: Carbossiterapia, trattamenti rivitalizzanti specifici, peeling dedicati, impianto di fili in PDO, intervento di blefaropastica non ablativa con plexer, trattamento con laser frazionato ).

Si può capire quindi l'importante ruolo della visita iniziale durante la quale il in dermatologo con esperienza in medicina correttiva ed estetica valuterà la struttura del volto, la qualità della pelle e dei muscoli perioculari, la presenza delle borse e delle rughe perioculari associate e che, di conseguenza, sarà in grado di proporre la modalità di trattamento più adeguata, in base anche alle aspettative concrete del paziente. Sarà quindi possibile ottenere un piano terapeutico personalizzato e una serie di trattamenti specifici, adeguati al tipo di pelle, all'età del soggetto, alla risposta ad eventuali trattamenti pregressi, alla disponibilità ad accettare eventuali effetti collaterali, alle aspettative di risultato.