Trattamenti per cicatrici acneiche

True fractional sellas 1550 tecnology

Con questo laser è possibile uniformare l'aspetto della pelle rendendola visibilmente più compatta attenuando le macchie e le cicatrici lasciate dall'acne.
Questa nuova tecnologia permette attraverso trattamenti soft, poco aggressivi, senza la necessità di limitare la vita sociale, di donare alla pelle un aspetto levigato e compatto in modo graduale visibile e duraturo.

Come agisce:

Si tratta di una nuova tipologia di laser che penetra nel derma attraverso piccole colonne di attività termica lasciando la cute circostante integra. E' per questo che il trattamento viene definito "frazionale". Con questo trattamento molto delicato, ma intenso si induce una rigenerazione della pelle sfruttando il naturale processo di guarigione della cute.

Laser frazionato per cicatrici acneiche Acne Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia
Laser frazionato per cicatrici acneiche Acne Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

Quali sono le migliorie possibili:

  • migliora la tessitura cutanea e la dimensione dei pori della cute
  • spiana le cicatrici depresse esiti di acne
  • elimina macchie scure, spesso esiti infiammatori di un acne pregressa

Come capire se questo laser è indicato per il vostro problema:

Nella visita preliminare viene valuto il tipo di pelle e la problematica da affrontare. Insieme al paziente si discutono le diverse possibilità terapeutiche, e viene decisa una terapia personalizzata che prepara la pelle ai diversi trattamenti. Si ha la possibilità di esprimere le proprie aspettative di risultato, discutere sulle possibili opazienteioni terapeutiche e gli eventuali effetti collaterali, valutare cosa è concretamente ottenibile.
Una volta che si è deciso per il trattamento con il laser Sellas si stabilisce quando effettuare la prima seduta.

Come avviene la seduta:

La dottoressa valuta le condizioni della cute e le aree da trattare, viene effettuata documentazione fotografica e nel caso si debbano trattare arre estese e possibile applicare una crema anestetica prima del trattamento. Il trattamento non è doloroso ma si avverte una sensazione di calore che in aree estese può risultare leggermente fastidiosa, l'applicazione della crema permette di rendere il trattamento completamente indolore. Si passa quindi alla applicazione della luce laser.

Trattamento area peribuccale
Trattamento area peribuccale Laser frazionato per cicatrici acneiche Acne Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

Paziente di 43 anni prima di sottoporsi alle sedute di laser frazionato Sellas 1550

Trattamento area peribuccale Laser frazionato per cicatrici acneiche Acne Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

La stessa paziente 6 mesi dopo la terza seduta: si può notare una notevole miglioria della trama cutanea, una riduzione della dimensione dei pori, una riduzione delle dimensioni delle cicatrici acneiche e delle rughe intorno alla bocca.

Trattamento delle cicatrici acneiche
Trattamento delle cicatrici acneiche Laser frazionato per cicatrici acneiche Acne Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

Paziente di 25 anni, l'acne risolta da diversi anni ha lasciato cicatrici puntiformi e profonde e cicatrici depresse. Questi due tipi di cicatrici acneiche sono le più dificilmente trattabili

Trattamento delle cicatrici acneiche Laser frazionato per cicatrici acneiche Acne Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

La paziente è stata sottoposta a due sedute: questo è il risultato dopo 2 mesi dall'ultima seduta. L'aspetto della cute è molto migliorato, le cicatrici sono meno evidenti. La paziente verrà sottoposta ad ulteriori sedute.

Laser frazionato per cicatrici acneiche Acne Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

Prima del ciclo di sedute

Laser frazionato per cicatrici acneiche Acne Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

Due mesi dalla prima seduta

Che aspetto avrà la cute subito dopo la seduta:

La pelle dell'area trattata apparirà arrossata e lievemente edematosa (lieve gonfiore). Vengono quindi applicati dei gel a base di acqua termale a bassa temperatura e delle crema decongestionanti fino alla risoluzione del quadro. Il paziente uscirà dallo studio medico con un lieve rossore che è, se necessario, mascherabile con il trucco.

cute dopo Laser frazionato per cicatrici acneiche Acne Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

Paziente appena dopo laser frazionato Sellas 1550

cute dopo Laser frazionato per cicatrici acneiche Acne Viso Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

Paziente appena dopo laser frazionato Sellas 1550

Cosa succederà nei giorni successivi al trattamento:

La pelle nei giorni seguenti al trattamento tenderà ad un lieve rossore (nelle prime 48-72 ore) e dopo qualche giorno si assisterà ad una lieve desquamazione con imbrunimento.
Per avere il miglior risultato e per evitare effetti non voluti è molto importante seguire le norme post trattamento: applicare di schermi solari e creme idratanti/ lenitive. Questo inoltre rende pressoché invisibile la lieve desquamazione e permette di accelerare il processo di guarigione.

Quante sedute sono necessarie e quanto tempo deve passare tra una seduta e la successiva:

Il numero delle sedute varia a seconda del problema da affrontare. Normalmente sono sufficienti due-tre sedute per ottenere dei risultati soddisfacenti e stabili nel tempo.
Il tempo che deve trascorrere tra una seduta e l'altra va dalle 3 alle 6 settimane a seconda del tipo di pelle e della problematica da affrontare.

Questa tecnica può essere associata ad altri trattamenti

Certamente è possibile associare questa tecnica con altri trattamenti quali:

  • trattamenti rivitalizzanti possono essere infatti di grande aiuto per migliorare l'idratazione della cute e facilitare la scomparsa delle cicatrici più profonde.
  • trattamenti filler possono aiutare a colmare rughe e solchi profondi.
  • peeling con agenti esfolianti possono aiutare a preparare la pelle al trattamento nelle pelli spesse o essere effettuati come trattamenti di mantenimento.

Trattamento di ristrutturazione del tessuto con acido ialuronico debolmente stabilizzato (hydroreserve)

Il trattamento contribuisce a migliorare e a volte ad attenuare quasi completamente le cicatrici. Si consigliano almeno 3 sedute a cadenza mensile. Viene effettuata una subincisione del tessuto utilizzando un ago sottile che viene poi utilizzato per inserire l'acido ialuronico. Questo trattamento può essere facilmente associato a peeling chimici, trattamenti laser, radiofrequenza ablativa sulla base delle indicazioni terapeutiche più idonee.

Needling con Dermapen

Il needling o micro-perforazione multipla della cute è una tecnica innovativa che consente di stimolare in modo naturale la produzione di collagene ed elastina a livello dermico. Rispetto al tradizionale rullo il Dermapen è più versatile e permette di arrivare ad una profondità maggiore, stimolando una rigenerazione profonda dei tessuti, permette di intervenire in zone difficili da raggiungere come per esempio l'area del collo, ma anche di operare in zone delicate come il contorno occhi, le labbra e il naso

In cosa consiste il trattamento:

Lo specialista prepara lo strumento applicando una testina monouso in cui sono posizionati microaghi di titanio o acciaio chirurgico di lunghezza variabile. Il medico può scegliere la lunghezza degli aghi, a seconda della sua esperienza e del problema estetico: comunque gli aghi penetrano nella pelle senza creare dolore, al massimo si avverte un leggero pizzicore , il trattamento non richiede anestesia solo in alcuni casi è necessario applicare un prodotto anestetico locale.


Come agisce il trattamento:

La cute reagisce al trauma ripetuto delle micro perforazioni attivando i meccanismi di riparazione, con produzione dei fattori di crescita induzione di angiogenesi, chemiotassi dei macrofagi, migrazione e proliferazione dei fibroblasti. Questo induce la sintesi del collagene con incremento a livello dermico delle fibre di collagene ed elastina a distanza di sei-otto settimane dall'intervento. 

prima

dopo due trattamenti associati

Nel corso del processo dell'attivazione, le piastrine liberano i fattori contenuti negli alfa-granuli: ciò favorisce ed accelera la riparazione e rigenerazione tessutale, stimolando la replicazione dei fibroblasti (cellule del derma) e delle cellule endoteliali (dei vasi sanguigni). La riparazione, rigenerazione e guarigione dei tessuti sono fenomeni biologici di estrema complessità nei quali intervengono diversi fattori che interagiscono fra loro. Per poter crescere e riorganizzarsi in tessuto nuovo, le cellule devono "colloquiare" tra loro scambiandosi informazioni biochimiche mediante "messaggeri" che vengono prodotti dalle cellule coinvolte nella rigenerazione, che sono sensibili a questi "messaggeri" e rispondano migrando nella giusta sede, moltiplicandosi e producendo matrice extracellulare di sostegno.

Tali messaggeri sono genericamente chiamati "fattori di crescita", i quali agiscono in diversi modi sulle cellule bersaglio.  Oltre all'azione rigenerativa, mediata dai fattori di crescita, il gel piastrinico ha anche un’azione emostatica immediata, e questo spiega perché il sanguinamento sia modesto e cessi in brevissimo tempo. È provato inoltre che il gel piastrinico esplica anche un’azione antibatterica, dovuta sia al rilascio da parte delle piastrine di peptidi antimicrobici, sia ai leucociti (globuli bianchi) presenti nella preparazione. 

Campi di applicazione:

Data la profonda rigenerazione della cute indotta al trattamento questo trova utile applicazione nel migliorare le cicatrici da acne, correggere le smagliature, correggere le alterazioni da crono-invecchiamento (invecchiamento naturale), su pelle con scarsa tonicità o che presenti iniziale lassità. Può essere applicato anche per migliorare i danni del foto-invecchiamento (invecchiamento indotto da esposizione al sole).

prima del trattamento

dopo due sedute di laser frazionato e dermapen

È indicato per entrambi i sessi. Il trattamento è ideale per chi desidera avere un risultato duraturo nel tempo. Infatti, dopo il ciclo iniziale sono sufficienti 1 seduta ogni anno, anno e mezzo per il mantenimento.

Come avviene il trattamento:

La pelle da trattare deve essere accuratamente detersa e si applica, quando necessario, un anestetico topico per circa trenta minuti.  Rimosso l'anestetico, si disinfetta accuratamente l’area da trattare e si appoggia il cilindro sulla pelle, lo strumento permette di effettuare il trattamento in modo standardizzato e preciso Si procede in direzione verticale, orizzontale e diagonale per almeno 15 passaggi in circa 5-10 minuti.  Viene eventualmente applicato il principio attivo che si vuol far penetrare sulla sede cutanea da trattare. Il trattamento è un protocollo estremamente personalizzato: l’azione coordinata di soluzioni esfolianti, anti-infiammatori, idratanti e foto protettori nel pre e post trattamento consente di ottenere un’azione sinergica che contribuisce a riequilibrare le funzioni cutanee prima dell'intervento Al termine del trattamento si può applicare una maschera specifica scelta in base alla problematica da trattare, che viene lasciata in sede per circa 20-30 minuti.

Il numero di sedute e percorsi di trattamento integrativi possono essere determinati solo in sede di consulto medico con lo specialista.



Radiofrequenza ablativa

Nel caso di cicatrici più marcate o poco responsive ad altri trattamenti è possibile effettuare un trattamento di radiofrequenza ablativa.
Il trattamento agisce producendo una diffusione di calore in profondità che induce un profondo rimodellamento del collagene, inoltre si ha una rigenerazione del tessuto di superficie grazie all'ablazione frazionata. Per circa 7 giorni dopo il trattamento è possibile vedere piccole croste e un lieve eritema può perdurare per circa un mese. La risposta è lenta (i primi risultati si apprezzano dopo un mese) ma duratura.