Hydrobooster

Nuove frontiere per la rigenerazione della cute: nuovi protocolli

Oggi abbiamo a disposizione trattamenti che, se adeguatamente combinati tra loro, possono potenziare l'effetto del singolo trattamento: 1+1=3

Trattamento laser frazionato non ablativo (laser Sellas): rigenerare la pelle con la luce associato a trattamento Hydrobooster

Ogni zona trattata viene bersagliata con un'onda di luce frazionata che lascia intatto il tessuto circostante, questo permette alla pelle di guarire in modo rapido.

 

 

I risultati sono immediati e progressivi.

  • La pelle appare presto più turgida e compatta
  • la grana si affina
  • le microrughe si attenuano
  • i pori si riducono e
  • le macchie si attenuano

Il trattamento può essere poi personalizzato facendo seguire al passaggio con il laser l'applicazione di maschere specifiche per il singolo problema da trattare potenziando così l'effetto voluto (schiarire, idratare , compattare il tessuto ridurre i pori le microrughe ecc...). Un programma di trattamento efficace va da 3 a 5 sedute con un intervallo minimo di 4 settimane.

Oggi è possibile combinare questo trattamento con l'utilizzo di prodotti hydrobooster che hanno proprietà idratanti e di stimolo tramite straacing del fibroblasta. Dopo un'adeguata preparazione domiciliare della pelle si comincia con effettuare due sedute di hydrobooster su tutta l'area da trattare, le sedute sono distanziate di 15-20 giorni, quindi si effettuano 2- 3 sedute di laser frazionato non ablativo ogni 30 giorni per poi riprendere ad alternare i due trattamenti ogni 20 giorni per un totale complessivo di 8-9 sedute. Si prosegue poi con un mantenimento personalizzato ogni 3-4 mesi.


I risultati sono progressivi e continuano a progredire per mesi dopo la fine del ciclo di trattamenti e riguardano non solo la luminosità e l'elasticità della cute ma anche la rugiosità di superfice, la presenza di macchie e la tonicità della pelle.