Iperidrosi: trattamento con tossina botulinica

Iperidrosi Trattamento con tossina botulinica Corpo Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

La sudorazione è un fenomeno naturale utile alla regolazione della temperatura ed è dovuta alla presenza sulla nostra pelle di strutture chiamate ghiandole sudoripare.

Le ghiandole sudoripare sono di due tipi:

  • ghiandole eccrine (regolano la temperatura corporea ed eliminano le tossine). Si trovano soprattutto su pianta dei piedi e delle mani, ascelle, cuoio capelluto e fronte
  • ghiandole apocrine (reagiscono esclusivamente a stimoli del sistema nervoso e degli ormoni). Sono presenti soprattutto: sotto le ascelle, nella zona genitale e sul torace

Un aumento della normale sudorazione può essere causato:

imbarazzo e difficoltà emotive, stress, sforzo fisico particolare, disfunzioni ormonali, disfunzioni del sistema nervoso

L'iperidrosi è quindi una sudorazione eccessiva e viene distinta in:

  • iperidrosi secondaria se si associa ad una sintomatologia patologica
  • iperidrosi essenziale o idiopatica se non è accompagnata da cause specifiche

La prima cosa da fare nel caso soffriate di questo disturbo è quella di rivolgervi ad uno specialista dermatologo che valuti il vostro problema e stabilisca di quale tipo di iperidrosi si tratta. E vi consigli di conseguenza gli accertamenti e/o i trattamenti più idonei ad affrontare il vostro problema.
Quando siamo di fronte ad un iperidrosi essenziale poco responsiva ai trattamenti tradizionali e che interessa aree circoscritte come le ascelle può essere indicata la disattivazione temporanea delle ghiandole sudoripare con tossina botulinica che provoca la conseguente cessazione dell'iperidrosi.

Come avviene la seduta:

Iperidrosi Trattamento con tossina botulinica Corpo Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia Viene disegnata l'area da infiltrare e con appositi marcatori si evidenziano le aree di maggior sudorazione. Vengono quindi eseguite microiniezioni di tossina botulinica diluita utilizzando degli aghi molto sottili. Possono essere trattate tutte le zone del corpo anche se quelle più frequentemente infiltrate sono le ascelle, le mani, la fronte e l'area inguinale.

Quanto tempo è necessario per vedere gli effetti e quanto durano:

La riduzione della sudorazione si manifesta a partire dal terzo giorno dopo l'infiltrazione, aumenta gradualmente nei giorni successivi e permane per 6-8 mesi per poi scomparire gradualmente a seconda dei dosaggi utilizzati e della sensibilità personale. Il trattamento può essere ripetuto due volte l'anno tuttavia, nella maggior parte dei casi, se l'infiltrazione viene eseguita prima del periodo estivo è possibile che il paziente non necessiti di una seconda infiltrazione in inverno avendo ormai affrontato il periodo dell'anno in cui la sudorazione raggiunge il suo massimo.

E' molto importante affidarsi a personale medico qualificato con provata esperienza che sia in grado di adeguare la terapia al tipo di pelle, all'età del soggetto, alla risposta ad eventuali trattamenti pregressi, alla disponibilità ad accettare eventuali effetti collaterali, alle aspettative di risultato. Chiarire quali sono i reali risultati che ogni paziente può aspettarsi dai trattamenti proposti e in che tempi tali risultati possono venire conseguiti. Molto spesso la mancata soddisfazione deriva dal non aver compreso quanto la costanza sia importante nell'affrontare la terapia di questa patologia. La possibilità di mantenere un stretto contatto con il medico permette di chiarire eventuali dubbi.