Adipe-cellulite

Adipe-cellulite Corpo Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

Le ricerche più recenti hanno dimostrato come la "cellulite vera" o PEFS pannucolopatia-edemato-fibrosclerotica è una malattia e non solo un banale inestetismo. Si tratta di una malattia del pannicolo adiposo ossia del cuscinetto di grasso posto appena al di sotto della cute. Dunque non va confusa con l'adiposità localizzata. La cellulite, che può colpire anche persone molto magre e con una linea perfetta, si manifesta con un aspetto della cute a "buccia d'arancia".

Adipe-cellulite Corpo Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

La "cellulite" (in termini scientifici pannicolopatia edemato-fibromatosa) è un inestetismo diffuso nell'85% delle donne.
E' infatti un' infiammazione dei tessuti dovuta a ristagno di tossine provocato da un cattivo funzionamento del sistema linfatico che non riesce a smaltire le sostanze di scarto dell'organismo. Si viene così a creare una mancanza di nutrimento a livello degli strati più profondi della pelle (ipoderma) e delle cellule di grasso (adipociti) in quanto i vasi sanguigni deputati al loro nutrimento sono sofferenti. Inizialmente compare edema (gonfiore localizzato) nelle zone dove la circolazione è più lenta, quindi le cellule adipose si compattano dando origine ai noduli che fanno assumere alla pelle dei glutei cosce e ginocchia il tipico aspetto con rilievi e avvallamenti. Col passare del tempo la pelle perde elasticità e compattezza, con formazione di noduli mobili dolorosi al tatto e piccoli avvallamenti visibili sulla superficie cutanea ( cellulite a materasso ). La cellulite può essere un problema difficile da affrontare, ma più la diagnosi è precoce e mirata, più aumentano le possibilità di successo e ciò può avvenire solo agendo con tempestività e competenza medica.

Adipe-cellulite Corpo Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

Prima

Adipe-cellulite Corpo Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia

Dopo

Quali sono le cause e i fattori favorenti la comparsa della cellulite:

  • sesso femminile (nelle donne vi è una maggior facilità che si presenti la cellulite, per l’azione degli ormoni femminili gli estrogeni, che favoriscono un accumulo di peso nei fianchi e fino al ginocchio, favorendo la ritenzione idrica e provocando problemi circolatori).
  • predisposizione genetica, ereditarietà o familiarità (se altri parenti diretti soffrono della patologia).
  • problemi vascolari
  • ciclo mestruale e gravidanza (in quanto aumentano gli estrogeni che provocano ristagno dei liquidi e problemi alla circolazione sanguigna)
  • abbigliamento troppo stretto
  • stress
  • fumo ed alcool
  • sovrappeso
  • alimentazione scorretta (es. ipercalorica, ricca di sodio o di grassi, ecc..)
  • postura sbagliata e con gambe accavallate (ostacola la circolazione sanguigna)
  • vita sedentaria e scarsa attività fisica o sportiva (l’attività fisica oltre che bruciare grassi previene i problemi del microcircolo)
  • dimagrimenti repentini
  • restare troppo tempo in piedi nella stessa posizione (perché favorisce la stasi circolatoria)
  • malattie epatiche
  • scarpe troppo strette o con tacchi alti
  • fattori ormonali (uso di estrogestimici, menopausa, terapia sostitutiva, ecc.)

Tutti questi fattori concorrono nella formazione e nel peggioramento della cellulite. Pare quindi chiaro che la cellulite si combatte su più fronti.

Va ricordato che la diagnosi più attendibile sul tipo di cellulite (ne esistono 4 differenti stadi) la fa il medico. Uno specialista con esperienza in dermoatologia plastica, correttiva e estetica, valutando la paziente suggerirà i trattamenti più adatti per affrontare in modo efficace il problema di ogni specifica paziente.

Fasi di evoluzione della cellulite

  • Cellulite Edematosa
    Questo tipo di cellulite, si presenta solitamente alle caviglie, ai polpacci, alle cosce e alle braccia ed è causata da un accumulo di liquidi (edema) all’interno del tessuto adiposo.
  • Cellulite Fibrosa
    In questo tipo di cellulite vi è un maggior produzione di tessuto connettivo-fibroso, e il tessuto adiposo si presenta più duro, con possibile formazione di piccoli noduli.
  • Cellulite Sclerotica
    In questo caso i noduli che si creano sono di maggiori dimensioni e il tessuto adiposo diventa ancora più duro (sclerosi).

Tipologie di cellulite

  • La cellulite compatta
    Si presenta dura al tatto La zona interessata dalla cellulite è spesso dolente e sulla cute possono comparire delle smagliature. E' il tipo di cellulite più frequente, ma anche il più facile da curare, e si presenta con maggior frequenza sulle ginocchia, cosce e glutei, e nelle persone anche in buona forma fisica.
  • La cellulite molle
    In questo tipo di cellulite sono presenti dei noduli sclerotizzati, e si presenta spesso all'interno delle cosce e delle braccia in persone di mezza età che svolgono scarsa attività fisica o che hanno repentini aumenti o diminuzioni di peso.
  • La cellulite edematosa
    E' l'ultimo stadio di evoluzione della cellulite, ed il trattamento è piuttosto difficile. Questo tipo di cellulite è dolente al tatto, e si presenta soprattutto negli arti inferiori delle donne (piedi, caviglie, glutei e bacino) ed è associata ad un ristagno dei liquidi e ad un'insufficienza venosa (problemi di circolazione venosa e linfatica) ha un aspetto gonfio e spugnoso.

Alcune cose importanti da tenere sempre presenti quando si desidera affrontare in modo efficace il problema della cellulite:

  • affidarsi ad un medico specialista con esperienza per una corretta diagnosi
  • correggere i disturbi alimentari e le abitudini di vita (fumo, sedentarietà, postura, stipsi, ecc.) affidandosi ai consigli del medico e seguendoli scrupolosamente (corretta alimentazione, idratazione, uso di calze elastiche, esercizio fisico, uso di creme specifiche ecc.)
  • costanza nel trattamento (spesso è necessario associare o eseguire differenti trattamenti in tempi diversi) consigliato dallo specialista, che di volta in volta valuterà i risultati e consiglierà come procedere

Il medico stabilisce caso per caso il protocollo specifico per il paziente. Infatti esistono oggi diversi trattamenti che consentono di effettuare una terapia medica per affrontare la cellulite:

  • Adipe-cellulite Corpo Dermatologia estetica Dott.sa Antonietta Lonati Brescia microterapia;
  • mesoterapia;
  • elettrolipolisi ad aghi;
  • elettroveicolazione trasdermica;
  • adipoclasia ad ultrasuoni;
  • elettrostimolazione;
  • pressoterapia e linfodrenaggio manuale;
  • dietoterapia.

Solo un medico con una profonda conoscenza della pelle e con competenza ed esperienza in è in grado mediante la visita di valutare la tua situazione: se hai del grasso localizzato, una cellulite "vera", o se coesistono più problemi.
La cura va imposta in base al problema specifico: il medico sceglie la soluzione più giusta usando tecniche diverse per ottenere l'effetto migliore e i risultati non tarderanno e saranno davvero duraturi.

Per approfondimenti sui singoli trattamenti clicca la voce che ti interessa.